in

Prévision du prix de l’or 2023-2025

Il prezzo Gold è ancora una volta in una tendenza al ribasso dopo essere stato respinto appena sopra i 1.935 dollari. L’oro sta attualmente vivendo un ritiro dei prezzi e il prezzo dovrebbe scendere al di sotto di 1.930 dollari.

Il prezzo Gold si è recentemente avvicinato al limite di scendere al di sotto di 1.900 dollari; tuttavia, gli acquirenti hanno difeso con successo questo livello di supporto, portando a un aumento del valore Gold.

Il livello dei prezzi di 1.940 dollari ha ancora una volta agito come una resistenza per l’attività e, nonostante diversi tentativi, gli acquirenti non sono stati in grado di spingere il prezzo Gold al di sopra di questo livello.

Sul grafico del periodo di 4 ore, il prezzo netto Gold è situato al di sopra delle sue medie mobili a 50 giorni e 200 giorni. Inoltre, la media mobile a 50 giorni (MA) detiene una posizione superiore alla MA a 200 giorni.

Da un punto di vista tecnico, questo è considerato un segnale rialzista, anche se non conferma ancora un’impennata rialzista a tutti gli effetti poiché il prezzo è influenzato da molteplici fattori.

Attualmente, il prezzo Gold è ancora una volta in calo, a significare un’inversione dalla precedente tendenza rialzista a una più neutra. Il MA di 50 giorni è attualmente a circa $ 1.9920, mentre il MA di 200 giorni è di $ 1.919.

Per il prezzo Gold, il MA a 50 giorni è il primo livello di supporto mentre la resistenza è di circa 1940 dollari.

L’indice di forza relativa (RSI) Gold è stato recentemente respinto vicino all’estremità superiore della zona di ipercomprato ed è attualmente ancora una volta in una tendenza al ribasso. Al momento della scrittura, l’RSI si attesta a 57,6, posizionandolo saldamente all’interno della zona neutra.

Inoltre, sull’indicatore MACD ( Moving Average Convergence Divergence), la linea MACD si è incrociata sotto la linea del segnale e le barre rosse dell’istogramma hanno iniziato a formarsi sull’asse negativo. Questa configurazione funge in genere da segnale di vendita, indicando una potenziale recessione o tendenza al ribasso del prezzo dell’attività.

Considerando gli indicatori tecnici, le prospettive per l’oro attualmente sembrano essere neutrali. Tuttavia, esiste la possibilità che lo slancio complessivo possa deteriorarsi ulteriormente.

Previsioni sui prezzi Gold per i prossimi 5 anni

  • La previsione del prezzo Gold 2023 è di 2207 dollari
  • La previsione del prezzo Gold 2024 è di 2332 dollari
  • La previsione Gold 2025 è di 2665 dollari
  • La previsione XAUUSD 2030 è di 4600 dollari

Previsioni del prezzo Gold: ultime notizie relative all’oro

Il mercato Gold di Shanghai sta dando al prezzo Gold del dollaro “più spazio per salire” mentre il prezzo Gold yen raggiunge un livello record. L’arbitraggio di Shanghai sta attirando acquirenti dalla Cina e da altre parti dell’Asia, che sta spingendo verso l’alto il prezzo Gold in dollari.

La banca centrale cinese, la People’s Bank of China (PBOC), ha revocato i limiti temporanei alle importazioni di oro. La PBOC aveva imposto i cordoli ad agosto nel tentativo di difendere il renminbi, che era sotto pressione a causa degli aggressivi aumenti dei tassi di interesse della Federal Reserve degli Stati Uniti. Il renminbi si è ripreso da allora e la PBOC ha deciso di revocare i limiti sulle importazioni di oro.

Le vendite al dettaglio e la produzione industriale della Cina per il mese di agosto sono aumentate e l’oro si è ripreso bruscamente mentre la Fed dovrebbe mettere in pausa l’incantesimo di inasprimento della politica. Il dollaro USA è sotto pressione dopo aver rinfrescato un massimo di sei mesi mentre i timori di un rallentamento globale diminuissano. Le vendite al dettaglio e la produzione industriale della Cina sono state robuste in agosto. Le vendite al dettaglio negli Stati Uniti sono aumentate bruscamente in agosto

Per il mese di agosto 2023, l’IPC degli Stati Uniti è arrivato al 3,7%, superiore alle aspettative. Il dollaro USA è salito marginalmente poiché le possibilità di ulteriori aumenti dei tassi di interesse rimangono intatte.

Michael Lee, un ex gestore di portafoglio di JPMorgan Asset Management prevede che il prezzo Gold potrebbe raggiungere i 5.000 dollari in tre anni mentre l’economia statunitense si dirige verso una recessione.

Le banche centrali globali hanno aumentato le loro riserve d’oro di 55 tonnellate a luglio, rimbalzando dalle vendite precedenti, con la Cina in testa aggiungendo 23 tonnellate. La Turchia, che aveva venduto 160 tonnellate nei mesi precedenti, ha ripreso gli acquisti di oro. Secondo quanto riferito, la Russia sta pianificando di riprendere l’acquisto di valuta estera e oro. Nonostante le vendite precedenti, gli acquisti netti di oro delle banche centrali hanno raggiunto 387 tonnellate nel primo trimestre del 2023, il più alto degli ultimi due decenni. Secondo il World Gold Council, il 24% delle banche centrali prevede di aumentare le riserve auree nel prossimo anno, indicando un continuo interesse per l’oro.

Si prevede che l’oro raggiungerà livelli record entro il 2024 a causa della diminuzione dei tassi di interesse e degli incombenti timori di recessione, migliorando il suo status di bene sicuro. L’oro spot aveva precedentemente raggiunto 2.0072,5 dollari nell’agosto 2020. Gli esperti prevedono che i prezzi superiranno i 2.100 dollari entro l’inizio del 2024, con alcuni che prevedono un aumento a 2.500 dollari entro la fine dell’anno. Ciò è attribuito alle aspettative di una pausa negli Stati Uniti. Gli aumenti dei tassi della Federal Reserve e la resilienza Gold all’inflazione. UOB prevede nuovi record di prezzo Gold entro la metà del 2024. Anche la domanda costante, in particolare dalla Cina e dall’India, sostiene questa prospettiva rialzista.

Fattori che guidano il prezzo Gold

Diversi fattori entrano in gioco nel determinare il prezzo Gold. Alcuni dei fattori importanti sono:

Indice del dollaro USA

I prezzi Gold e il valore del dollaro USA condividono una relazione inversa. Man mano che il dollaro USA si rafforza, il prezzo Gold tende a diminuire. La logica alla base di questo è che un dollaro USA più forte lo rende più costoso per gli individui che utilizzano altre valute per acquistare oro. Ciò deriva dalla necessità di scambiare una quantità maggiore della loro valuta con dollari USA, al fine di procurarsi la stessa quantità di oro. Di conseguenza, ciò si traduce in una riduzione della domanda di oro e, successivamente, in una diminuzione del suo prezzo.

Al contrario, quando il dollaro USA si indebolisce, diventa più conveniente per coloro che impiegano valute alternative per acquisire oro. Ciò deriva dall’obbligo di scambiare una parte minore della loro valuta con dollari USA, al fine di garantire la quantità equivalente di oro. Di conseguenza, ciò porta a una elevata domanda di oro, portando ad un aumento del suo prezzo.

Fornitura dalle miniere d’oro

La fornitura di oro dalle miniere svolge un ruolo importante nel plasmare il prezzo Gold. Un’impennata dell’offerta di miniere d’oro porta tipicamente a un calo del prezzo Gold. Questo risultato deriva dalla maggiore disponibilità di oro all’interno del mercato, esercitando di conseguenza una pressione al ribasso sui prezzi.

Costo dell’estrazione Gold: più è costoso estrarre oro, meno oro verrà estratto, il che porterà ad un aumento del prezzo Gold.

Nuove miniere d’oro: se vengono scoperte nuove miniere d’oro, questo aumenterà l’offerta di miniere d’oro e porterà a una diminuzione del prezzo Gold.

Progressi tecnologici: i progressi tecnologici possono rendere più facile ed economico estrarre oro, il che può portare ad un aumento della fornitura di miniere d’oro e a una diminuzione del prezzo Gold.

Politiche governative: i governi possono anche influenzare la fornitura di miniere d’oro imponendo tasse o regolamenti alle società minerarie.

Acquisto Di Oro Da Parte Delle Banche Centrali

Quando le banche centrali acquistano oro, stanno essenzialmente aumentando la domanda di oro. Ciò può portare ad un aumento del prezzo Gold, poiché ora c’è più domanda per un’offerta limitata di oro. Tuttavia, se le banche centrali acquistano oro a fini di investimento, potrebbe non avere un impatto significativo sul prezzo Gold. Tuttavia, se le banche centrali acquistano oro per aumentare le loro riserve valutarie, è più probabile che abbia un impatto positivo sul prezzo Gold.

Variazione del tasso di interesse

L’oro è comunemente considerato un’attività rifugio, che denota la sua minore volatilità rispetto ad altre attività come azioni e obbligazioni. Poiché i tassi di interesse sperimentano una traiettoria al rialzo, gli investitori possono vendere altri beni e acquistare oro come un modo per proteggere la loro ricchezza. Questo cambiamento può contribuire a un aumento del prezzo Gold.

Al contrario, quando i tassi di interesse diminuiscono, il costo del prestito diminuisce. Di conseguenza, ciò può stimolare maggiori investimenti e favorire la crescita economica. L’oro non è attraente come un investimento quando i tassi di interesse sono bassi. Questo può portare a una diminuzione del prezzo Gold.

Previsione del prezzo Gold oggi: riepilogo delle prestazioni

  • Ultimi 5 giorni: -1,1%
  • Ultimo 1 mese: +0,2%
  • Ultimi 6 mesi: +2,8%
  • Ultimi 12 Mesi: +12,3%

Il prezzo Gold ha subito notevoli fluttuazioni nell’ultimo decennio. Ha raggiunto il suo punto più alto a 1.921,15 dollari per oncia nel settembre 2011, ma successivamente è sceso a un minimo di 1.049,60 dollari per oncia nel dicembre 2015. Da quel momento, ha seguito una traiettoria verso l’alto e, a partire dal 1° settembre 2023, si attestava a 1.939,81 dollari per oncia.

Negli ultimi due anni, c’è stato un aumento significativo del prezzo Gold. Tuttavia, l’impennata è stata segnata dalla natura estremamente volatile del prezzo Gold.

Nell’agosto 2020, il prezzo Gold ha superato la soglia dei 2.000 dollari per la prima volta nella storia. Questa notevole recrudescenza è stata attribuita principalmente alla pandemia di Coronavirus e alle ampie misure di stimolo finanziario attuate dai governi di tutto il mondo. Queste misure hanno iniettato una notevole quantità di denaro nei mercati finanziari, provocando di conseguenza un aumento diffuso degli acquisti di oro a livello globale.

Tuttavia, il prezzo Gold ha registrato un calo negli ultimi mesi del 2020 quando l’impatto della pandemia ha iniziato a placarsi. Diverse aziende farmaceutiche hanno annunciato la scoperta di vaccini per il virus, il che ha segnalato un punto di svolta nella situazione globale.

Nel 2021, il prezzo Gold è rimasto relativamente stabile, rimanendo per lo più al di sotto della soglia di 1.900 dollari. Tuttavia, nel 2022, l’oro ha registrato un’altra impennata di valore, provocata dallo scoppio del conflitto Russia-Ucraina. I prezzi Gold hanno superato ancora una volta i 2.000 dollari l’oncia, in coincidenza con un calo del valore del dollaro USA. Per affrontare le preoccupazioni sull’inflazione e stabilizzare il dollaro, la Federal Reserve degli Stati Uniti ha compiuto un passo significativo nel marzo 2022 annunciando il suo primo aumento dei tassi di interesse. Questa mossa ha successivamente comportato un rafforzamento del dollaro e un corrispondente indebolimento dei prezzi Gold.

Ancora una volta, nel 2023, i prezzi Gold hanno registrato una significativa ripresa, questa volta in risposta a una crisi bancaria che si è svolta negli Stati Uniti. Il crollo di più banche statunitensi ha innescato un sostanziale aumento degli acquisti di oro, causando l’impennata del prezzo Gold. Di conseguenza, i prezzi Gold sono rimasti costantemente al di sopra della soglia di 1.900 dollari negli ultimi mesi.

Il prezzo Gold viola i 3000 dollari nel 2023?

L’oro è attualmente scambiato a circa $1900-$2000. Pertanto, per raggiungere i 3000 dollari, il prezzo Gold dovrà guadagnare oltre il 50% dal prezzo attuale. La crescita sembra improbabile e negli ultimi 3 o 4 decenni, il massimo che il prezzo Gold ha guadagnato in un anno è stato di circa il 35%, cioè nel 2007.

Inoltre, perché l’oro aumenti, il governo degli Stati Uniti dovrò abbassare il tasso di interesse. Ma nell’ultimo 1 anno, la Fed degli Stati Uniti ha continuamente aumentato i tassi di interesse per tenere sotto controllo l’inflazione. Il recente annuncio di ulteriori futuri aumenti dei tassi di interesse da parte della Fed statunitense probabilmente manterrà il prezzo del prezzo Gold.

Considerando questo fattore, anche la Banca Mondiale ha previsto che il prezzo Gold sarà di circa 1700 dollari entro la fine del 2023. Gli analisti di Fitch hanno previsto l’oro a 1.600 dollari alla fine del 2023. Pertanto, considerando questo fattore, è improbabile che l’oro superi i 3000 dollari nel 2023.

Previsione del prezzo Gold 2024 (previsione degli analisti)

Banca Mondiale: considerando la crescita economica globale, i prezzi delle materie prime, i tassi di cambio e l’inflazione, la Banca Mondiale prevede un prezzo medio Gold di 1.700 dollari per oncia nel 2024.

JPMorgan Chase & Co.: JPMorgan Chase prevede che il prezzo Gold raggiungerà 2.175 dollari per oncia nel 2024. JP Morgan è una delle poche istituzioni che prevede che l’oro superi i 2000 dollari nel 2024.

Fondo monetario internazionale: il FMI prevede che il prezzo medio Gold nel 2024 sarà di circa 1774 dollari l’oncia.

Goldman Sachs: Goldman Sachs prevede un prezzo medio Gold di 2.133 dollari l’oncia nel 2024.

Rapporto del secondo trimestre del World Gold Council

Domanda

  • La domanda di oro (escluso OTC) è diminuita del 2% su base a 921t. Con i flussi OTC e azionari, la domanda totale è aumentata del 7% su base a 1255t. L’acquisto della banca centrale è rallentato, con 103t di acquisti netti nel secondo trimestre.
  • Il consumo di gioielli è cresciuto del 3% su base a 476t, anche con i prezzi Gold elevati. Il consumo cinese è rimasto indietro rispetto alle aspettative.
  • Gli investimenti in barre e monete sono cresciuti del 6% a/anno, guidati in gran parte dalla Turchia. Gli ETF hanno visto deflussi minori rispetto all’anno precedente, con una riduzione netta di 21t. Gli investimenti OTC sono impazziti a 335t.
  • La domanda di oro legata all’elettronica è rimasta stagnante a 70t a causa della debole domanda di elettronica di consumo.
  • La domanda di oro H1 è scesa del 6%, ma l’acquisto della banca centrale ha stabilito un record H1 a 387t.

Fornitura

  • L’offerta totale è aumentata del 7% su base annua a 1.255t, con la produzione mineraria che ha raggiunto un record H1 di 1.781t.
  • Il prezzo Gold LBMA è stato in media di 1.976 USD/oz nel secondo trimestre, un aumento del 6% su anno.
  • Il riciclaggio Gold è aumentato del 9% a/a, guidato da Cina e India.

Aggiornamento della domanda di oro

India: Vipul Shah, presidente del Gem and Jewellery Export Promotion Council, ha notato un marcato aumento della domanda di oro dopo l’India International Jewellery Show nella sua discussione con CNBC-TV18. Mentre l’oro semplice ha assistito a una domanda robusta, i gioielli borchiati hanno visto una crescita relativamente più lenta. Lo spettacolo stesso ha raccolto un enorme 8,4 miliardi di dollari in ordini, sottolineando la continua forte domanda di oro in India, specialmente durante le festività natalizie.

Cina: la domanda di oro cinese dovrebbe rimanere robusta da parte degli investitori finanziari e della banca centrale, secondo il World Gold Council. Tuttavia, la domanda al dettaglio è traballante a causa del rallentamento dell’economia. Si prevede che gli investimenti in oro come rifugio sicuro rimarranno solidi e la People’s Bank of China ha aggiunto 103 tonnellate nella prima metà dell’anno. Al contrario, la domanda di gioielli è incerta, con le vendite in calo del 10% su base annua entro luglio.

Giappone: il 29 agosto 2023, il prezzo al dettaglio Gold in Giappone è Questo record, annunciato da Tanaka Kikinzoku Kogyo, il principale rivenditore di lingotti del Giappone, evidenzia la crescente domanda di oro. L’aumento del valore Gold è guidato, in parte, dal suo status di “asset sicuro”, specialmente tra le preoccupazioni per una potenziale decelerazione economica globale.

Previsione del prezzo Gold (XAU): fattori che influenzano il prezzo Gold

Il prezzo Gold è influenzato da più fattori. Alcuni dei fattori importanti che influenzano i prezzi Gold sono:

Politiche del governo: le politiche del governo, in particolare le politiche sui tassi di interesse e gli stimoli momentanei, hanno un impatto maggiore sul prezzo Gold.

Inflazione: l’oro è spesso visto come un bene rifugio sicuro durante i periodi di incertezza economica, poiché tende a mantenere il suo valore anche quando altri investimenti, come azioni o valute, sono in calo. Pertanto, le preoccupazioni per l’inflazione o l’instabilità economica possono portare ad un aumento della domanda di oro e a prezzi più alti.

Tassi di interesse: quando i tassi di interesse sono bassi, l’oro può essere più attraente per gli investitori come investimento alternativo e i prezzi possono aumentare. Al contrario, quando i tassi di interesse aumentano, l’oro può diventare meno attraente e i prezzi possono diminuire.

Domanda e offerta: il prezzo Gold è influenzato dalla sua domanda e offerta. Più domanda e meno offerta significano prezzi Gold più alti, mentre è vero anche il contrario.

Tassi di cambio: l’oro è tipicamente scambiato in dollari USA. Se il valore del dollaro USA aumenta rispetto ad altre valute, il prezzo Gold può diminuire e viceversa.

L’oro è un buon investimento?

L’oro è visto da molti come una copertura dell’inflazione e un must-have nel loro paniere di investimenti. Ci sono alcune proprietà uniche Gold come investimento

  • L’oro tende a fornire rendimenti al di sopra dell’inflazione
  • L’oro tende a sottoperformare gli indici azionari
  • L’oro tende a funzionare bene quando i tassi di interesse tendono a scendere
  • L’oro tende a sovraperformare gli indici azionari quando l’economia è in recessione e quindi un buon modo per diversificare il rischio nel portafoglio

Cosa ha aiutato l’aumento del prezzo Gold?

  1. Espansione del bilancio della Federal Reserve durante la crisi del Covid, 2020-21
  2. Aumento dell’inflazione, seconda metà del 2021
  3. La crisi Ucraina-Russia nel 2022

Cosa ha spinto il prezzo Gold più in basso?

  1. Rallentamento dell’espansione del bilancio da parte della Federal Reserve, 2021
  2. La crisi ucraina non sconvolge le economie globali tanto quanto previsto
  3. L’aumento dei tassi di interesse della Fed
  4. Il calo dell’inflazione dei consumatori statunitensi

Il tasso Gold diminuirà nei prossimi giorni?

C’è una maggiore probabilità che il tasso Gold diminuis nei prossimi giorni. Il prezzo Gold è influenzato da diversi fattori, vale a dire:

  1. Domanda e offerta,
  2. Inflazione,
  3. eventi geopolitici,
  4. Acquisto della banca centrale.

Considerando l’attuale approccio del governo degli Stati Uniti, c’è una maggiore probabilità di ulteriori aumenti dei tassi di interesse nei prossimi mesi. Un tasso di interesse più alto rafforza il dollaro USA, portando successivamente a una diminuzione della domanda di oro. Con una domanda inferiore, il prezzo tende a diminuire. Pertanto, è probabile che il prezzo Gold possa scendere nei prossimi giorni.

Il tasso Gold aumenterà nei prossimi giorni?

Il prezzo Gold ha recentemente mostrato un’elevata volatilità. Numerosi fattori influenzano il prezzo Gold, con un fattore cruciale che è l’indice dei prezzi al consumo (CPI) degli Stati Uniti e i tassi di interesse degli Stati Uniti. La Federal Reserve degli Stati Uniti ha recentemente annunciato che l’inflazione negli Stati Uniti rimane alta, rendendo necessario un aumento dei tassi di interesse per controllarla ulteriormente. Questa dichiarazione ha portato direttamente al rafforzamento del dollaro USA. Un dollaro USA robusto implica che prendere in prestito denaro diventa più costoso. Di conseguenza, le economie di tutto il mondo stanno iniziando a sperimentare un declino dell’attività economica. Questo, a sua volta, porta a una riduzione della domanda di oro. Di conseguenza, la probabilità che il tasso Gold aumenti nei prossimi giorni è inferiore.

Qual è la previsione per il prezzo Gold?

Entro la fine del 2023, si prevede che il prezzo Gold sarà leggermente superiore a 2200 dollari. Inoltre, anche entro la fine del 2024, ci sono maggiori probabilità che il prezzo Gold rimanga al di sotto dei 2500 dollari.

È un buon momento per investire in oro?

Che sia o meno un buon momento per investire in oro dipende dalle tue circostanze e dai tuoi obiettivi di investimento. Tuttavia, va ricordato che l’oro ha una lunga storia di uso come riserva di valore. Inoltre, nel corso degli anni, il prezzo Gold è esalzato in molti modi. Pertanto, investire in oro è stata un’opzione favorevole.

L’oro aumenta quando le azioni

L’oro è stato generalmente una buona opzione di investimento ed è servito come rifugio durante i periodi di maggiore volatilità nel mercato azionario. Di conseguenza, il prezzo Gold in genere non si muove in tandem con il mercato azionario.

0 Commentaires
Commentaires en ligne
Afficher tous les commentaires
invest 20

Actions Tesla : les prévisions mises à jour

pexels rdne stock project 8369648

Prévision de prix ECOMI 2023-2030